Silvano Signori, il senatore della gente

Silvano Signori, il senatore della gente Ingrandisci
  • Autore: a cura di Paolo Pisani
  • Anno: 2006
  • Formato: 17 x 24 cm., ill.
  • Pagine: 112 pp.
  • ISBN: 88-7145-232-1

8,00 €

10 Articoli disponibili

Aggiungi alla lista dei desideri

Nessun punto fedeltà per questo prodotto.


«Filippo Turati diceva che il socialismo è una fede prima che una teoria. Silvano Signori credeva proprio in questo socialismo. Non lo attiravano le ideologie e le dottrine complicate. Aveva radicati nel cuore, credo sin da ragazzo, pochi e semplici principi, che seguiva con pragmatismo e con assoluta tenacia: giustizia sociale, libertà, tolleranza. Con questa bussola salda, non si è mai disperso nel mare del tatticismo e delle astuzie strumentali. Si è lasciato guidare (e ci ha guidato) attraverso i suoi principi: da vecchio socialista. E da vecchio socialista si è sempre comportato anche nelle piccole cose. Semplice, modesto, a tratti persino dimesso, ma uguale a se stesso, in qualunque circostanza: tra gli specchi dorati del Senato e i generali del ministero della Difesa, come tra le osterie di montagna e i compagni più modesti, nella fortuna come nella sfortuna politica». Dall’introduzione di Ugo Intini.

  • Autore a cura di Paolo Pisani
  • Anno 2006
  • Formato 17 x 24 cm., ill.
  • Pagine 112 pp.
  • ISBN 88-7145-232-1