La seconda Settimana Musicale Senese (1940)

La seconda Settimana Musicale Senese (1940) Ingrandisci
  • Autore: Alessandra Pannini
  • Anno: 2000
  • Formato: 17 x 24 cm.
  • Pagine: 224 pp., ill
  • ISBN: 88-7145-163-3

12,00 €

10 Articoli disponibili

Aggiungi alla lista dei desideri

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 1 Punto Fedeltà. Il totale del tuo carrello 1 point può essere convertito in un buono di 0,20 €.


Nel panorama musicale degli anni Trenta i primi festival senesi rappresentarono un appuntamento di particolare valore perché la riscoperta dell’antico fu affrontata nella globalità dei suoi aspetti, sia teorici che pratici. Le pagine musicali restituite rappresentarono, per il carattere di ufficialità, la risonanza e la diffusione che ebbero, una tappa fondamentale nel percorso del recupero della musica del passato alla nostra coscienza culturale.

Ricostruire lo svolgimento della seconda Settimana Musicale ha significato analizzare convincimenti, comportamenti, aspettative e dubbi dei protagonisti dell’iniziativa, ma anche i problemi dell’organizzazione della cultura negli ultimi anni del fascismo e i rapporti tra artisti, intellettuali e potere.

Le tendenze delle riproposte di musiche antiche in stile moderno agli inizi del Novecento e il dibattito che ne derivò fanno da sfondo all’analisi del Trionfo dell’onore di Alessandro Scarlatti nella revisione di Virgilio Mortari, spettacolo principale della manifestazione senese. Quale immagine si aveva allora dell’opera settecentesca? Quale era l’orizzonte di attesa per la riproposta di un’opera sconosciuta? L’impatto della ripresa scarlattiana sugli spettatori e lo studio del comportamento ricettivo e valutativo del pubblico attraverso un’indagine sul gusto e sulle convezioni dell’epoca hanno costituito l’oggetto della ricerca. Se assumiamo che il testo e il suo destinatario sono strettamente connessi, il rapporto tra le due parti diviene un elemento determinante per interpretare l’operato di Mortari.

Ampio spazio è lasciato al corpus di lettere, nella quasi totalità inedite, tratte dall’epistolario del conte, che offre un esempio rappresentativo della varietà dei temi dibattuti e dei caratteri distintivi dei molti personaggi coinvolti nell’allestimento delle manifestazioni chigiane.

  • Autore Alessandra Pannini
  • Anno 2000
  • Formato 17 x 24 cm.
  • Pagine 224 pp., ill
  • ISBN 88-7145-163-3

5 other products in the same category: