Chianciano Terme

Chianciano Terme Ingrandisci

Un gomitolo di strade

Maggiori dettagli

  • Autore: Silvia Reali
  • Anno: 2009
  • Formato: 15 x 24 cm.
  • Pagine: 48 pp., ill.
  • ISBN: 978-88-7145-290-6

5,00 €

10 Articoli disponibili

Aggiungi alla lista dei desideri

Nessun punto fedeltà per questo prodotto.


È difficile disgiungere il nome di Chianciano dall’immagine delle

terme e delle sue acque salutari con caratteristiche terapeutiche, che

fin dall’epoca etrusca e romana furono apprezzate e oggetto di culto a divinità

salvifiche. Esiste però un’altra Chianciano quella che, risalendo

dalla Val di Chiana, si incontra quasi improvvisamente su uno sperone

roccioso, sormontato da una chiesa protetta da mura, su cui si appoggiano

le case. Questa immagine è quello che rimane della Chianciano medievale,

sede di un castello ubicato in posizione strategica al confine dei territori

di Orvieto e Siena e troppo vicino a Montepulciano, sempre alleata

con Firenze. Quest’ubicazione strategica ne determinò lo sviluppo, ma

anche la distruzione violenta durante la guerra di Siena. Dalle rovine del

castello è rinato il borgo, che per secoli si è sviluppato grazie alle risorse

agricole di una terra fertile soprattutto per la coltivazione dell’olivo.

In questa “vecchia” Chianciano, dove l’atmosfera dei primi anni del XX

secolo non doveva essere diversa da quella odierna, soggiornò Luigi

Pirandello, fissando per sempre in due Novelle immagini di vita che scorrevano

lente. Il borgo e specialmente la Collegiata, come la Porta del Sole,

evocano ricordi dell’attività dell’architetto chiancianese De Vegni, vissuto nel

secolo dei Lumi e inventore della plastica dei tartari.

Di questo borgo Silvia Reali fornisce un bell’itinerario di visita pieno di

suggestioni, emozioni e di angoli sconosciuti, ma a lei ben noti per una quotidiana

frequentazione. Così l’autrice narra le vicende storiche, descrive il

tessuto urbano, fino a raggiungere i nostri giorni nell’atelier di Curio

Ercolani, dove il visitatore potrà ritrovare i segni e la straordinaria cromaticità

di questa terra antica.

  • Autore Silvia Reali
  • Anno 2009
  • Formato 15 x 24 cm.
  • Pagine 48 pp., ill.
  • ISBN 978-88-7145-290-6